14 May 2018

Tendenze P/E 2020: Intervista con Anne Marie Commandeur - Stijlinstituut

Intervista con Anne Marie Commandeur, Stijlinstituut di Amsterdam, membro del MarediModa Trend Board, il pool di esperti che ha definito le tendenze P/E 2020 per i settori mare, intimo e athleisure. Le tendenze e le nuove collezioni 2020 verranno presentate nel corso della prossima edizione di MarediModa Cannes in programma il 6-7-8 Novembre 2018.

Anne Marie, cosa significa per te e per lo Stijlinstituut far parte del trend board di MarediModa?
 
È un vero onore e piacere essere parte del Mare di Moda trend Board. È davvero interessante entrare in contatto con professionisti del settore e percepire i loro pensieri, interessi e preoccupazioni. Essere in grado di condividere le nostre ricerche e conclusioni. La nostra speranza è di ispirare il design e di contribuire ad un processo decisionale ben informato

Quanto è importante il contributo degli uffici stile delle aziende nelle previsioni di tendenza?
 
Il contributo delle trend agencies è complementare al ruolo di designer, sviluppatori, team tecnici e ufficio marketing all'interno delle aziende. Il nostro obiettivo è quello di ispirare offrendo informazioni come prodotto della nostra ricerca sul futuro, evidenziando le direzioni dei colori e del design emergenti e collegandole alle mutevoli abitudini del consumatore e ai cambiamenti socioculturali. Questo per far sentire le aziende più sicure e preparate per il futuro. Ci rendiamo conto che il nostro pubblico è molto ben informato e che molte delle informazioni di cui hanno bisogno provengono dal loro stesso settore ed esperienza, derivate da dati raccolti dall'interno. Il fatto di operare al di fuori della loro cerchia, aggiunge una visione fresca e informata. Forniamo informazioni supplementari; mostriamo il contesto più ampio, e l'esserne esterni ci dà la libertà, accanto all'analisi basica, di suggerire punti di vista che sono più controversi, sperimentali, opportunistici o addirittura ribelli, che possono essere rinfrescanti e provocare innovazioni progressive.


Parliamo di colori. Quale colore dominerà il 2020? Perché?

Il colore è di enorme importanza per la sua qualità emotiva e il suo potere estetico. Le opinioni sul colore sono anche molto individuali. Le differenze regionali, la disposizione mentale, gli aspetti legati alla funzione e timing e accanto a questo c'è l'interazione sottovalutata tra il colore e la superficie del materiale, le prestazioni e la forma del capo. Ecco perché personalmente non credo nei colori per una stagione. Per quale prodotto, quale look e per chi?

Comunque ho un'opinione su quello che penso sia il colore più interessante per la moda mare che verrà. È probabilmente il più controverso: il viola. Dal morbido lilla al elettrico o dal luminoso al viola intenso. Rendere nervoso ogni acquirente, dal momento che è difficile da vendere, eppure quando viene usato bene provocherà scalpore. Ci piace lo spirito innovativo di esso. Eppure il suo successo dipende completamente da dove e come viene applicato. Pensando agli schemi e alle nuove superfici dei materiali, il viola e il blu elettrico rappresentano l'impatto della tecnologia.

Cercando di raggiungere una luminescenza e saturazione che si traduce solo su schermi. Questo è ciò che ci piace anche nel ritorno delle tonalità fluorescenti. Favorire ciò che è fatto dall’uomo e ciò che è generato dal computer.
Quando si parla di volume, crediamo che le sfumature sobrie e più calme, che abbiamo consdenasato nel tema "sanctuary", saranno presenti il 2020. Ne mostriamo un'ampia gamma nelle tendenze che abbiamo preparato. Da tonalità vicine al bianco fino a toni scuri vegetali e, in mezzo, una gamma di toni medi, sommessi ed eleganti.


E per quanto riguarda l’evoluzione nello stile della moda mare?

L' ibrido active / leisure / swim / ready to wear look. Resistente e risultato di ingegneria intelligente con dettagli omogenei. Semplice a grandi linee, coprente e performante. Articoli versatili che possono essere indossati in combinazione con un abbigliamento sportivo per il tempo libero, per persone che si adattano ad ogni occasione. Caratterizzati da zip o dettagli di allacciatura, rifiniti con profili a contrasto ed elastici audaci. Il top, anche quando la scollatura è preponderante, in tutte le sue varianti: con zip, lacci o persino drappeggi. Da indossare con piccoli slip, ma anche con pantaloni sportivi da allenamento e pantaloni e gonne streetwear.
È interessante vedere che anche dove lo spirito è più nostalgico, romantico o festoso, ci saranno tracce evidenti di questo spirit “power” in stili che possiamo definire sensualmente sicuri di sé piuttosto che sexy.

Quale sarà la principale e più stimolante fonte d'ispirazione per le tendenze 2020?

Le collaborazioni delle star della musica con l'industria dello sportswear sono straordinariamente di grande impatto e ispirazione: Rihanna e Beyoncé. Presentano collezioni di athleisure costruite attorno al concetto di elevare e potenziare le ragazze di ogni tipo, forma e tutte le età. Si tratta di qualcosa di più dell'estetica della moda - è tutta una questione di inclusività.

 


 

Area Espositori