18 May 2017

Intervista doppia con Sherin Habib e Margherita Paci, giovani fashion designers

E' in pieno svolgimento The Link, il concorso di talent scouting organizzato e promosso da MarediModa e volto all’individuazione dei migliori talenti creativi negli ambiti mare e intimo. Ottima la risposta degli studenti, sempre più interessati al concorso e soprattutto notevole la qualità degli elaborati, alcuni audaci altri più commerciali ma tutti molto interessanti. (Clicca qui per conoscere i nomi dei semi-finalisti).

Abbiamo intervistato due finaliste dell'edizione 2016 per scoprire il percorso personale e creativo che le ha portate a scegliere una carriera nel settore moda.

Intervista doppia a Sherin Habib e Margherita Paci.

Nome:

S: Sherin

M: Margerita

Cognome:

S: Habib

M: Paci

Età:

S: 25 (quasi)

M: 24

Il tratto principale del tuo carattere?

S: Mi sento molto libera

M: Esuberante

Colore preferito?

S: Nero

M: I colori caldi

Canzone preferita?

S: Black dei Peral Jam (clicca qui per ascoltarla)

M: Bliss dei Muse (clicca qui per ascoltarla)

Pittore preferito?

S: René Magritte

M: Van Gogh

Il libro che hai amato di più?

S: "L'uccello che girava le viti del mondo" di Haruki Murakami

M: "Dio di illusioni" di Donna Tartt

Il film che ami di più?

S: In generale i film di fantascienza

M: Forrest Gump

Il viaggio più bello che hai fatto?

S: Sono stata in Grecia qualche anno fa, ho vissuto molti anni in Grecia ed era tanto che non tornavo, ho fatto un viaggio in auto, è stato molto intenso mi sono molto rilassata

M: Santorini, mi è piaciuta un sacco.

Città dove vorresti vivere?

S: Mi piacerebbe vivere a Roma, ma anche a Belgrado

M: Firenze

Come è nata la tua passione per la moda?

S: Disegno vestiti fin da quando ero piccola ma non avevo mai pensato di mettermi a studiare moda, poi ho scoperto che c’erano delle scuole, ho cominciato parallelamente al liceo e poi ho capito che poteva essere la strada giusta per me.

M: In realtà sono sempre stata convinta che la moda fosse difficile che diventasse un lavoro, invece  poi ho realizzato che la creatività, tutto quello che mi piaceva fare come hobby, la mia passione poteva essere un lavoro.

Come definiresti  il tuo stile?

S: Sperimentale, sicuramente.

M: Elegante

Parliamo un po' della tua esperienza con il concorso THE LINK di MarediModa

Intimo/mare erano settori che avevi già esplorato in precedenza?

S: Sì, ho fatto uno stage di 6 mesi in uno studio di progettazione beachwear a Roma e prima di quel momento non avevo considerato il settore mare, poi ho capito che è un campo molto interessante, anche un po’ più di nicchia perché non è così preso in considerazione come quello dell’abbigliamento.

M: No era la prima volta che approcciavo il settore intimo

Perché hai deciso di partecipare al concorso THE LINK?

S: Perché dopo la tesi avevo bisogno di dedicarmi ad un progetto che fosse mio, volevo farlo come volevo e mi è sembrata l’opportunità giusta

M: per fare un’esperienza e per mettermi alla prova

Primo pensiero quando ti hanno detto che eri stata scelta come finalista?

S: Io non sapevo di essere stata scelta perché non mi era arrivata la mail, quindi ho detto "Vediamo su Facebook chi sono questi finalisti", ero davvero delusa poi ho visto il mio nome e sono stata molto contenta.

M: Felicità assoluta !

Cosa ti è piaciuto di più dell’esperienza vissuta a Como per la settimana della creatività comON?

S: comON è stata molto interessante perché in pochi giorni abbiamo visto tante aziende tessili e del settore moda, tante realtà che prima non conoscevo. Siamo entrati dentro le aziende, abbiamo visto come lavorano le persone, è stato molto formativo, poi Como è una città molto carina.

M: Mi è piaciuto molto il fatto di conoscere studenti da tutto il mondo, la giornata organizzata da MarediModa, che prevedeva la visita all’azienda Pierre Mantoux, mi ha permesso di capire come lavora un brand di calzetteria, mare e intimo, è stato molto istruttivo.

Cosa ti è piaciuto di più dell’esperienza a MarediModa Cannes?

S: E’ stato molto bello avere uno stand dedicato a noi, parlare con le persone perché chi si fermava era veramente interessato ai progetti che presentavamo e quindi è stata una bella esperienza.

M: Anche a Cannes mi è piaciuto molto condividere l’esperienza con altre studentesse, di altre culture e con un’altra formazione scolastica, e capire come lavorano loro , è stato molto interessante visitare gli stand delle aziende tessile e scoprire i nuovi trends del settore. L’esperienza in generale è stata molto bella.

E’ stata più stressante o divertente?

S: Stressante e divertente insieme perché ogni persona che si avvicina ti assorbe un po’ di energia, perché giustamente ti chiede di spiegargli quello che tu hai fatto e cha hai voluto trasmettere.

M: Divertente !

Siete state scelte da Ratti S.p.a (partner del concorso per l’edizione 2016) per uno stage formativo.

Quanto è importante questa esperienza nel tessile per aspiranti stiliste come voi?

S: E’ molto importante soprattutto perchè nella nostra mansione in Ratti s.p.a. che è quella di Product Manager abbiamo occasione di vedere come lavorano i diversi uffici stile e quindi come si rapportano gli stilisti dei brand con noi che siamo i loro fornitori di tessuti. E’ la parte dietro a ciò che ho sempre conosciuto, è molto importante, non tutti gli stilisti hanno l’occasione di avere questo tipo di formazione, che è invece fondamentale.

M: Secondo me è fondamentale, è un passo indispensabile per una stilista perché è la base da cui partire per poi intraprendere una carriera nella moda. Lavorando come Product Manager ci occupiamo dello sviluppo prodotto insieme ai clienti, quindi siamo la parte che sta dietro agli stilisti e agli uffici stile delle aziende di prodotto finito.

Quale consiglio daresti ad un giovane che vuole diventare fashion designer?

S: Di sapere quello che fa. Di partire dai materiali, dai tessuti. Non si può pensare di fare un progetto senza conoscere a fondo e senza sapere qual è il materiale che si va ad utilizzare.

M: Provateci, provateci in tutti modi, con tutti gli strumenti che avete e con la vostra passione. Provateci !

Area Espositori