27 July 2011

Colombia e Brasile, prospettive interessanti per i tessuti europei

Si è svolta dal 18 al 23 luglio la missione esplorativa di MarediModa in Colombia e Brasile con l’obiettivo di consolidare le relazioni e verificare le potenzialità di mercato dei tessuti europei per il mare e per l’intimo. Agenda fitta di appuntamenti per Francesco Pozzi, past presidente di MarediModa e attuale Vice Presidente e Franco Taiana direttore di MarediModa con prima tappa a Medellin dove hanno incontrato le aziende locali di confezione. La Colombia, paese che evoca citazioni funeste, si presenta invece come un paese profondamente cambiato e con grande voglia di crescere e di restituire al mondo un’immagine di sé al di fuori dell’ordinario. MarediModa Cannes è appuntamento conosciuto e riconosciuto come vetrina della ineguagliabile creatività europea, vero valore aggiunto percepito dalle consumatrici locali, e le maggiori aziende colombiane visitano Cannes alla ricerca di stampe colorate e fresche per le loro collezioni. Davvero significativo l’incontro con Carlos Eduardo Botero Hoyos, direttore esecutivo di Inexmoda che condivide con MarediModa lo statuto di ente non profit e la mission di tutela del settore tessile: Colombiatex appuntamento di riferimento per il mercato sud americano che attira visitatori dai paesi limitrofi e dagli Stati Uniti anche grazie al “Plan Vallejo”, importante piano di politica economica,  che, consentendo l’ingresso  di tessuti senza imposte doganali nel caso di utilizzo per produrre capi da esportare, ha consentito alla Colombia di proporsi come realtà affidabile, conveniente e di qualità per la confezione conto terzi.La seconda tappa della missione esplorativa è stata San Paolo. Su invito di Jacques Brunel, Direttore Generale di Première Vision Brasil la delegazione ha visitato la fiera, giunta alla sua quarta edizione che ha visto un numero lievemente inferiore di espositori a fronte di una maggiore selezione. Il settore bagno e intimo non è ufficialmente presente, tranne tre aziende brasiliane di mare. A sentire gli agenti e gli importatori, il Brasile risulta terra difficile da conquistare pur con enormi potenzialità, forse incalcolabili. Qui risiede un numero elevato di confezionisti locali sotto il monopolio di aziende brasiliane di semilavorato. E’ un paese complicato e ultraprotezionista con un mercato in rapida crescita. In buona sostanza, nonostante le premesse, le opportunità per i tessuti europei esistono e sono concrete poiché contengono i plusvalori che i produttori locali non possono garantire. L’incontro con i maggiori brand Brasiliani a Rio de Janeiro ha confermato questi assunti aprendo prospettive interessanti per le aziende europee disposte a prendersi dei rischi e ad attendersi risultati inaspettati. Nei prossimi mesi si verificherà l’interesse delle aziende espositrici di MarediModa a partecipare a missioni di gruppo nei due paesi. (nella foto da sinistra Franco Taiana, Lenny Niemeyer - proprietaria del marchio Lenny, Francesco Pozzi)

 

Area Espositori